Sala Bianca

Sala Bianca A cavallo fra Settecento e Ottocento, Palazzo Pitti subisce una serie di trasformazioni. In particolare alcuni saloni vengono decorati in linea con lo stile Neoclassico e della Restaurazione, altamente in voga in quell'epoca.

Uno di questi ambienti è proprio la Sala Bianca, la sala più grande del palazzo che è compresa nell'appartamento destinato in epoca medicea ai 'Principi Forestieri'.

Sala BiancaEssa venne arricchita con gli stucchi dei fratelli Grato e Giocondo Albertolli eseguiti fra il 1776 e il 1780. La Sala Bianca, elegante e raffinatissima, venne utilizzata come ambiente per feste da ballo e riunioni mondane.

Agli inizi degli anni Cinquanta ospiterà le prime sfilate che hanno dato inizio al successo mondiale del Made in Italy e alla manifestazione di Pitti Immagine.

 

Museo degli Argenti

Museo degli Argenti Situato in Palazzo Pitti, il Museo occupa gli ambienti dell'Appartamento d'Estate della famiglia Medici, fatto decorare nel 1635 dal Granduca Ferdinando II in occasione delle sue nozze con Vittoria della Rovere.

Nelle sue collezioni si conserva l'importante Tesoro dei Medici: dai famosi vasi in pietre dure di Lorenzo il Magnifico, ai cammei e agli intagli di Cosimo I; dai cristalli di rocca di Francesco I, alle ambre di Maria Maddalena d'Austria; dai vasi fantasmagorici in avorio di Mattias de' Medici, alla famosa collezione di gioielli appartenuti a Anna Maria Luisa, ultima erede di Casa Medici.

Gli argenti che danno il nome al Museo provengono dal cosiddetto "Tesoro di Salisburgo" cioè dalle collezioni dei vescovi di Salisburgo, portate a Firenze da Ferdinando III di Lorena nel 1815.

 


Con il patrocinio del

Main Sponsor