Palazzo Vecchio

palazzo vecchioIl Palazzo, costruito nel 1299 forse su progetto di Arnolfo di Cambio, fu sede della Signoria dal XV secolo e dal 1540 divenne la dimora della famiglia Medici nella quale spiccavano i sontuosi ambienti progettati dal Vasari: il Salone dei Cinquecento, lo Studiolo di Francesco I, il Quartiere di Eleonora e il Quartiere degli Elementi. Nell’edificio sono disseminate opere fondamentali della scultura rinascimentale, come il Genio della Vittoria di Michelangelo e la Giuditta e Oloferne di Donatello.

 

Salone dei Cinquecento

salone dei cinquecentoLa sala più grande e più importante sotto il profilo storico-artistico di Palazzo Vecchio a Firenze, misura 54 metri di lunghezza per 23 di larghezza e costituisce la più grande sala in Italia per la gestione del potere civile.

Costruita in un solo anno, il 1494, su commissione di Girolamo Savonarola, la sala prende il nome dal Maggior Consiglio che, formato da 500 cittadini, deteneva all'epoca il potere decisionale a Firenze.

Le innumerevoli decorazioni che adornano il Salone sono un tripudio d'arte rinascimentale fiorentina; dal soffitto del Vasari alla tribuna dell'Udienza, dalle sculture di Michelangelo e Giambologna ai dipinti manieristi, tutto il salone testimonia il genio artistico del Rinascimento fiorentino e costituisce lo scenario ideale per la prima edizione del Ballo del Giglio.

Programma

giglio biancoOre 20,00
Arrivo degli ospiti presso Palazzo Vecchio

Aperitivo

Ore 21,00
Breve saluto del Sindaco Matteo Renzi
Breve saluto del Console Alessandro Giusti
Breve saluto del Segretario Generale di AMADE Mondiale Francis Kasasa

Cena

Ore 22,30
Estrazione dei premi

Concerto e Ballo con Paolo Belli & Big Band

Ricordo della serata

 

La serata è stata presentata da Tiberio Timperi